editore

Audiolibri per le tue orecchie

- vai all'e-commerce -

 

Seguici su Facebook per scoprire con chi siamo in sala di registrazione.

Marco D'Amore in sala di registrazione

Al momento non ci sono eventi in programma,
forse perché siamo stanchi!
Ma continuate a seguirci, qualcosa di straordinario accadrà...

  • Claudio Bisio
    legge Favole al telefono
  • Francesco De Gregori legge America
  • Marco D'Amore legge La vita davanti a sé
  • Roberto Saviano legge Se questo è un uomo
  • Paolo Cortellesi legge La sovrana lettrice
  • Isabella Ragonese legge La ragazza con l'orecchino di perla
  • "Elena Ferrante? Niente misteri, sono io"

    Famiglia Cristiana

  • Friedrich Ani, "il Simenon di Monaco di Baviera"

    TTL, La Stampa

  • "Dalle banlieues ad Auschwitz, D'Amore legge Romain Gary"

    Agi

  • "Stoner, l'horror della normalità americana"

    Treccani.it

  • "Land Rover, i viaggi si misurano in pagine non in km"

    la Repubblica

  • Travolgente Fabrizio Gifuni in collusione emozionale con Gadda

    Critici per caso

vedi l'archivio


Non c’è né rivalità né inimicizia
tra libro e audiolibro. È un confronto
tra due diversi incanti

– Stefano Benni –

Chi siamo


Emons libri&audiolibri nasce a Roma nel dicembre 2007 dall’incontro tra l’esperienza dell’affermato editore tedesco Hejo Emons, Axel Huck, Viktoria von Schirach e un’appassionata squadra italo-tedesca. La scommessa era quella di portare al grande pubblico l’audiolibro in Italia, un modo antico e insieme attuale di godere della bellezza delle opere letterarie. Emons punta inizialmente sulla narrativa contemporanea, privilegiando, quando possibile, la lettura degli autori stessi, e diventando presto casa editrice leader nel settore. Il catalogo si è nel tempo arricchito di oltre 200 titoli tra classici, novità, saggistica e letteratura per ragazzi letti dai migliori attori sulla scena italiana, in versione integrale e senza alcun intervento musicale.
Oggi, in un periodo in cui gli editori tendono ad abbandonare la carta, la Emons ha scelto di rinsaldare anche i legami con la tradizione editoriale creando due collane cartacee: “111”, guide insolite delle principali città europee e italiane e “Gialli tedeschi”, una selezione della migliore letteratura tedesca del genere Krimi.